Fino al 31 dicembre 2022, riduzione delle aliquote di accisa sui carburanti, compreso il gas naturale

News

A decorrere dal 19 novembre 2022 e fino al 31 dicembre 2022, in considerazione del perdurare degli effetti economici derivanti dall’eccezionale incremento dei prezzi dei prodotti energetici, sono state rideterminate le aliquote di accisa per alcuni carburanti, compreso il gas naturale. 

È stato pertanto pubblicato in Gazzetta Ufficiale n.270 del 18 novembre 2022, il Decreto-legge n.176 del 18 novembre 2022 che ridefinisce come segue, quanto detto: 

  1. benzina: 478,40 euro per mille litri;
  2. oli da gas o gasolio usato come carburante: 367,40 euro per mille litri; 
  3. gas di petrolio liquefatti (GPL) usati come carburanti: 182,61 euro per mille chilogrammi; 
  4. gas naturale usato per autotrazione: zero euro per metro cubo;
  5. l’aliquota IVA applicata al gas naturale usato per autotrazione è stabilita nella misura del 5 per cento.
  6. In dipendenza della rideterminazione dell’aliquota di accisa sul gasolio usato come carburante non trova applicazione, per il periodo dal 19 novembre al 31 dicembre 2022, l’aliquota di accisa sul gasolio commerciale di cui al numero 4-bis della Tabella A allegata al TUA. 

Ai fini della corretta applicazione delle aliquote di accisa si pone in capo agli operatori economici coinvolti – gli esercenti depositi commerciali e gli esercenti impianti di distribuzione stradale di carburanti – l’obbligo della trasmissione a una certa data delle giacenze di questi carburanti nei propri serbatoi nei modi e termini stabiliti dall’articolo 2, comma 3 del suddetto nuovo D.L. n. 176/2022.  

Per maggiori approfondimenti si rimanda al sito https://www.gazzettaufficiale.it/atto/serie_generale/caricaDettaglioAtto/originario?atto.dataPubblicazioneGazzetta=2022-11-18&atto.codiceRedazionale=22G00189&elenco30giorni=false

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *